Crea sito

Diario #5 – Leoni indomabili

Il resoconto della giornata #5 – Leoni indomabili

Oggi in scena due delle squadre più “odiate” sportivamente alle latitudini italiche: si sfidavano infatti i mobilieri svedesi e i coreani del sud, quelli del biscotto e quelli della porcata di Corea e Giappone 2002.
Nel secondo match, il Belgio battezzava l’esordio di Panama mentre nella partita serale Inghilterra e Tunisia completavano il programma di giornata.

Rigore nordico

La Svezia ha avuto la meglio di una giovanissima Corea del Sud grazie al rigore dell’ex Genoa Granqvist.
Migliore in campo il portierino coreano (sulla carta il terzo per gerarchia) Cho ha parato tutto quello che passava dalle sue parti.
E’ lui l’hombre del partido, con il suo ciuffo rosso e la sua tecnica, diciamo così, artigianale.
La Corea ha combinato poco e niente: Son, deludente, e Lee entrato tardivamente, non hanno inciso e per il portiere svedese Olsen solo un brivido al 95′ sul colpo di testa di Hwang.
Non granché l’arbitraggio del salvadoregno Aguilar salvato dal VAR sul calcio di rigore che ha deciso il match.

LUCI E OMBRE

Romelu Lukaku

La notizia è che il Belgio ha vinto con un rotondo 3-0. Il primo tempo sembrava la brutta copia delle edizioni precedenti: manovra lenta, giocatori statici e difficoltà a centrare la porta dell’ex Cagliari, Penedo.
Alcune parate del portiere panamense tenevano a galla il veliero centroamericano sospinto dall’incitamento di un pubblico straordinario e numerosissimo.
Nel secondo tempo, Mertens prima e Lukaku (doppietta) chiudevano i giochi, ma ci voleva il miglior Courtois per respingere due pericolosi attacchi dei panamensi.
Martinez può gioire, la sua squadra non può che crescere.

VIVA VIVA L’INGHILTERRA

Convince l’Inghilterra dell’elegantissimo Southgate.
Bel gioco, belle trame e soprattutto grande intensità per oltre mezzora, poi un rigore sciocco (e generoso) ha rimesso in pista una discreta Tunisia.
I tunisini sanno giocare, hanno sofferto ma sono usciti spesso e volentieri palla al piede.
A vincere questa partita ci ha pensato Harry Kane con due gol da vero bomber, nell’area piccola con il fiuto del gol che solo i grandi attaccanti hanno.
Bella anche la divisa tutta rossa dei Tre Leoni.
Ha talento e corsa, questa Inghilterra può arrivare lontano.

I TABELLINI

SVEZIA-COREA DEL SUD 1-0 — Primo tempo 0-0
RETE: 20’st rig. Granqvist (S)
Svezia (4-4-2):
Olsen; Augustinsson, Granqvist, Jansson, Lustig; Claesson, Larsson (36’st Svensson), Ekdal (26’st Hiljemark), Forsberg; Berg, Toivonen (32’st Kiese Thelin).
A disposizione: Johnsson, Nordfeldt, Olsson, Guidetti, Helander, Krafth, Rohden, Durmaz.
Allenatore: Janne

Corea del Sud (4-3-3): Jo; Y.Lee, H.Jang, Y.Kim, J.H.Park (28’pt M.W.Kim); J.S.Lee, S.Y.Ki, J.C.Koo (28’st S.W.Lee); Hwang, S.W.Kim (21’st W.Y.Jung), Son.
A disposizione: S.G.Kim, J.H.Kim, S.J.Joo, Hong, B.S.Oh, Y.S.Yun, S.H.Jeong, S.M.Moon, Y.H.Go.
Allenatore: Shin Taeyong

Arbitro: Aguilar (El Salvador)

_________________________________________________________________________________________________

BELGIO-PANAMA 3-0 — Primo tempo 0-0
Marcatori: 2′ st Mertens (B), 24′ e 30 ‘ st Lukaku (B)
Belgio (3-4-3):
Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel (45′ st Chadli), Carrasco (29′ st Dembele); Mertens (38′ st T. Hazard), Lukaku, E. Hazard.
A disposizione: Mignolet, Casteels, Dendoncker, Fellaini, Tielemans, Januzaj, Batshuayi.
Allenatore: Martinez

Panama (4-1-4-1): Penedo; Murillo, R. Torres, Escobar, Davis; Gomez; Barcenas (18′ st G. Torres), Cooper, Godoy, J. Rodriguez (18′ st Diaz); Perez (28′ st Tejada).
A disposizione: Calderon, A. Rodriguez, Machado, Cummings, Ovalle, Baloy, Pimentel, Avila, Arroyo.
Allenatore: Gomez

Arbitro: Sikazwe (Zambia)

____________________________________________________________________________________________________

TUNISIA-INGHILTERRA 1-2 (primo tempo 1-1)
MARCATORI: 11′ e 46′ st Kane; 34′ pt. (rig.) Sassi

TUNISIA (4-3-3): Hassen (16’pt Ben Mustapha); Meriah, Ben Youssef S., Bronn, Maaloul; Skhiri, Badri, Sassi; Ben Youssef F, Khazri (40’st Khalifa), Sliti (28’st Ben Amor). (Mathlouthi, Ben Alouane, Bedoui, Haddadi, Nagguez, Chaaleli, Khalil, Srarfi, Khaoui). All. Maaloul

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Alli (32’st Loftus Cheek), Henderson, Lingard (45’st Dier), Young; Sterling (25’st Rashford), Kane. (Pope, Butland, Rose, Cahill, Jones, Alexander-Arnold, Delph, Vardy, Welbeck). All. Southgate
ARBITRO: Roldan (Colombia)

Pubblicato da Danilo Baccarani

Di Torino, amante di calcio e sport, laureato in storia del Cinema, innamorato di Caterina e Francesco, sposato con il Toro. Se rinascessi vorrei la voleè di McEnroe e il cappotto di Bogart. Ché non si sa mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: