Le 32 protagoniste – Puntata no.10 – Costa Rica

costa-rica

LA SQUADRA – (LOS TICOS, LA SELE, LA TRICOLOR)

Qualificata al secondo posto del girone finale della CONCACAF, la nazionale centroamericana ha compiuto l’ennesimo miracolo della sua storia calcistica, relegando il Messico ai playoff interzona, battendo gli USA e rimanendo imbattuta tra le mura amiche durante il girone finale.
Guidata dal colombiano Pinto, la Tricolor è un mix di esperienza e gioventù, con molti giocatori capaci di imporsi a livello europeo e irriducibili de la Primera Division costaricense.
Il modulo di riferimento è un prudentissimo 4-1-4-1 (o un 5-3-2) dove Keylor Navas è il portiere titolare (Levante, Liga Spagnola) e la linea di difesa è costituita dal jolly Johnny Acosta (abile terzino destro o sinistro), dall’esperto centrale Umaña, dal “tedesco” Diaz (gioca nel Mainz) e dal centrale dei New York, Roy Miller.
A centrocampo Bolaños del Copenhagen è l’elemento più interessante insieme a Tejeda, giovane prospetto dal plurititolato Saprissa.
Oviedo, in forza all’Everton sta cercando di recuperare dal grave infortunio alla gamba ma la sua partecipazione è in forse e il tempo stringe.
Il reparto più interessante è sicuramente l’attacco.
Bryan Ruiz ha una carriera da eterna promessa e ha una notevole esperienza internazionale: dal Belgio con il Gent passando al Twente, Fulham, ora al disastrato PSV Eindhoven.
Ureña e Aguilar faranno sicuramente parte della spedizione brasiliana, insieme al bomber Saborio, capace di segnare 31 reti in nazionale e uomo di maggior esperienza del reparto.
Di Joel Campbell parlerò qui, di seguito.

LA STELLA – JOEL CAMPBELL

joel_campbell_no_arsenal

Comperare cento pacchetti di figurine e non trovarsi in nessuno. E via su twitter con l’hashtag #BadLuckCampbell.
Fortunatamente per lui e sfortunatamente per noi, Joel Campbell non è solo una figurina, ma il calciatore costaricense più interessante dell’intera rosa dei Ticos. L’Italia infatti se lo troverà contro nel match del 20 giugno, secondo impegno del girone D.
Rapido mancino naturale, estrosa prima (o seconda) punta, classe 1992, in forza all’Olympiakos ma di proprietà degli inglesi dell’Arsenal che, stando alle ultime notizie provenienti da Londra vorrebbero riportarlo alla base nella prossima stagione.
Miglior marcatore del Campionato CONCACAF U20 ha saputo imporsi all’attenzione del grande pubblico grazie al suo apporto negli ottavi di finale di Champions: suo il goal che ha illuso il Pireo, per il 2-0 al Manchester United.

LA COSTA RICA AI MONDIALI

_CRC

 

 

 

 

 

_crc2

RECORD

5 come le nazionali allenate da Bora Milutinovic, tra queste, la Costa Rica

0 come gli spettatori presenti al match di qualificazione tra Costa Rica e Panama, 26 marzo 2005

46 come i goal di Rolando Fonseca, recordmen della nazionale Costaricense

137 come le presenze di Centeno, recordmen della nazionale Costaricense (29esimo nel FIFA Century Club)

LA BANDIERA – EL TRICOLOR

Costa-Rica_flag

La bandiera della Costa Rica è stata adottata il 27 novembre 1906. L’insegna di stato e di guerra racchiude lo stemma nazionale, mentre l’insegna civile ne è priva e ha proporzioni diverse.
Si compone di tre colori disposti in cinque bande orizzontali: due blu alle estremità, una rossa al centro, le intermedie di colore bianco. La banda centrale ha altezza doppia rispetto alle altre. Per tradizione il blu rappresenta il cielo, le opportunità, l’idealismo e la perseveranza. Il bianco pace, saggezza e felicità. Il rosso simboleggia il sangue versato dai martiri dell’indipendenza, e inoltre il calore e la generosità del popolo costaricano.
Nei fatti la bandiera, unica tra i vessilli centroamericani a discostarsi dai colori tradizionali della regione, fu caldeggiata dalla moglie filofrancese del presidente Castro Madriz e intese imitare la bandiera della Francia.
Lo stemma deriva invece direttamente dal vessillo delle Province Unite dell’America Centrale del 1823.

IL PAESE

Costa_Rica_map

 

Dati amministrativi
Nome completo Repubblica di Costarica
Nome ufficiale Republica de Costa Rica
Lingue ufficiali spagnolo, inglese
Capitale San José (884.253 ab / 2011)

Politica
Forma di governo Repubblica Presidenziale
Presidente della Repubblica Laura Chichilla Miranda
Ingresso nell’ONU 2 novembre 1945

Superficie Totale 51.000 km² (125º)
Popolazione Totale 4.658.887 ab. (2012) (117º)
Densità 91 ab./km²
Tasso di crescita 1,288% (2012)

Economia
Valuta Colon costaricano
PIL (nominale) 45 milioni di $ (2012) (82º)
PIL pro capite (nom.) 9665 $ (2012) (69º)
PIL (PPA) 58 547 milioni di $ (2012) (86º)
PIL pro capite (PPA) 12545 $ (2012) (88º)
ISU (2012) 0,744 (alto) (69º)

INNO NAZIONALE – NOBLE PATRIA, TU HERMOSA BANDIERA

LA MIA COSTARICA

La mia Costarica è Italia90. Alla guida dei Ticos, Bora Milutinovic.
Il girone, quello del Brasile, si divide tra Torino e Genova. Proprio grazie a due vittorie al Luigi Ferraris, i centroamericani si qualificarono per gli ottavi di finale.
Ero curioso di vederli all’opera e ricordo il mio tifo nonostante la scelta di giocare con una divisa bianconera.
La mia Costarica è un’estate di metà anni Novanta. Un’estate, un giornale sportivo e una notizia.
Paulo Wanchope ad un passo dal Toro. Il Tuttosport parlava chiaro. Lui giocava in Inghilterra, al Derby County e la fantasia del tifoso viaggiava velocissima.
Lunghe leve, senso del goal, velocità ed un tocco di esotismo. Lui non arrivò e mi rimase solo il tocco di esotismo.
La mia Costarica si chiama Wilia. Era il 1998, il mio Mondiale visto di nascosto nel tv, in sala da pranzo, Via Mazzini 22, sede distaccata dell’ASL dove prestavo servizio civile.
Lei era la signora delle pulizie. Quasi cinquant’anni, una donna di una classe e di una bellezza uniche.
Non le si poteva che voler bene. Era un angelo, davvero.
La mia Costarica è un bar che ha la sfortuna di chiamarsi così: La Costa Rica. Alle quattro del pomeriggio il gestore ti offre un negroni e lui se ne beve uno alla tua.
Un locale di un certo livello, per pochi. Credetemi.

L’INNO NAZIONALE – NOBLE PATRIA, TU HERMOSA BANDIERA

Noble patria, tu hermosa bandera

Noble patria, tu hermosa bandera
expresión de tu vida nos da;
bajo el límpido azul de tu cielo
blanca y pura descansa la paz.

En la lucha tenaz,
de fecunda labor
que enrojece del hombre la faz,
conquistaron tus hijos
labriegos sencillo
eterno prestigio, estima y honor.

¡Salve, oh tierra gentil!
¡Salve, oh madre de amor!
Cuando alguno pretenda
tu gloria manchar,
verás a tu pueblo valiente y viril,
la tosca herramienta en arma trocar.

Salve oh Patria tú pródigo suelo,
dulce abrigo y sustento nos da;
bajo el límpido azul de tu cielo
¡vivan siempre el trabajo y la paz!

Traduzione in italiano
Nobile Patria!, la tua bella bandiera,
espressione della tua vita a noi dà:
sotto il limpido azzurro del tuo cielo,
bianca e pura riposa la pace.

Nella lotta tenace di fecondo lavoro
che arrossa la faccia dell’uomo,
conquistarono i tuoi figli semplici contadini
eterno prestigio, stima ed onore
eterno prestigio, stima ed onore.

Salve, oh terra gentile!
Salve, oh Madre di amore!
Quando alcuno pretenda macchiare la tua gloria,
vedrai il tuo popolo coraggioso e virile,
il rozzo utensile in arma trasformare.

Salve, oh Patria! il tuo prodigo suolo
dolce riparo e sostentamento ci dà.
Sotto il limpido azzurro del tuo cielo
Vivano sempre il lavoro e la pace!

 

I CONVOCATI DELLA NAZIONALE COSTARICENSE

Portieri: Keylor Navas (Levante), Patrick Pemberton (Alajuelense) e Daniel Cambronero (Herediano)

Difensori: Giancarlo Gonzalez (Columbus Crew), Johnny Acosta (Alajuelense), Michael Umana (Saprissa), Roy Miller (Red Bulls), Junior Diaz (Mainz-05), Christian Gamboa (Rosenborg), Oscar Duarte (Bruges), Waylon Francis (Columbus Crew), Heiner Mora (Saprissa)

Centrocampisti: Michael Barrantes (Aalesunds), Jose’ Miguel Cubero (Herediano), Yeltsin Tejeda (Saprissa), Celso Borges (AIK), Esteban Granados (Herediano), Christian Bolanos (Copenhagen)

Attaccanti: Joel Campbell (Olympiakos), Bryan Ruiz (PSV), Randall Brenes (Cartagine’s), Diego Calvo (Valerenga), Marco Urena (Kuban Krasnodar)

 

LE DIVISE UFFICIALI DELLA NAZIONALE COSTARICENSE

Costa Rica 2014 World Cup Home KitCosta Rica 2014 World Cup Away Kit

Precedente Le 32 protagoniste - Puntata no.9 - Stati Uniti Successivo Le 32 protagoniste - Puntata no.11 - Belgio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.