Il pensierino della sera – Lacrime napulitane

Seconda sconfitta in campionato.

Leadership non in discussione nemmeno dopo questa brutta partita, nella quale i primi in classifica consegnano al sottoscritto i segg. ragionamenti.

1- Senza Tevez là davanti si fa veramente dura. Tevez è capocannoniere in Italia, in Europa non segna da 4 anni (e più), ennesimo segno di un declino del calcio italiano nel quale alcuni stranieri fanno la voce grossa e precedentemente avevano fatto cilecca o quasi.

Forse è anche per questo motivo che Tevez rischia di vedere i Mondiali da casa.

2- Buffon è in forma. Buon segno per la nazionale.

3- Vidal e Pogba stanno giocando con il freno a mano complice il Mondiale.

Mi sembra abbastanza chiaro, soprattutto il primo.

4- Questa settimana è di Coppe.

Barcellona facile sull’Atletico.

Bayern passeggiata contro il Man. United

Real con qualche difficoltà contro il Dortmund.

PSG e Chelsea mi sembra il quarto più equilibrato. Forse dico Chelsea, ma più per simpatia Mourinhana che altro.

E anche perché spero che il PSG esca…altrimenti il mio amico Luigi, chi lo sente??

5- In UEL non dico nulla.

Spero solo che il Benfica faccia risultato fuori casa. Sulla carta è possibile.

6- Oggi il presidente della mia squadra ha confermato Allenatore e Ds per altri due anni.

Si parte dalle basi per costruire qualcosa.

Forse mi sbaglio, ma questa stagione (molto difficile da pronosticare) deve essere di esempio. 

È vero che se hai gente che segna, fai la differenza.

Ma è altresì vero che è attraverso piccoli cambiamenti che si ottengono risultati di buon livello.

Precedente Le 32 protagoniste - Puntata no.4 - Iran Successivo Le 32 protagoniste - Puntata no.5 - Corea del Sud

Lascia un commento

*