Le vittorie imperfette – URSS v USA 1972

Le vittorie imperfette – URSS v USA 1972
Come si racconta una storia incredibile? Partendo dal paradosso che l’irrealizzabile è diventato qualcosa di tangibile. Banale forse, certo. Ma come fare del resto? Nello sport come nella vita le storie che diventano magiche sono come le favole che leggiamo ai nostri bimbi prima di addormentarli. Eppure, sfidando ogni sorta... Continua »
febbraio 8, 2017 / 0

Miracolo a New York

Miracolo a New York
“E’ il momento più bello della mia vita. Scusami Serena, chiedo scusa agli americani ma oggi era la mia giornata”. Roberta Vinci dopo la vittoria Adesso ci fermiamo tutti, ma proprio tutti. Ci alziamo in piedi, applaudiamo e urliamo la nostra felicità per la vittoria storica delle nostre tenniste italiane... Continua »
settembre 12, 2015 / 1

Thunder Chocolate – Le mani più grandi che abbia mai visto

Thunder Chocolate – Le mani più grandi che abbia mai visto
Correvamo dallo stadio al Palazzetto dello Sport.  Prima il Toro e poi l’Auxilium, a quei tempi marchiata Ipifim. Abbonati da una parte, abbonati dall’altra. Gli anni della fortissima Berloni erano un lontano ricordo ma quell’anno, alle dipendenze di quel maestro di basket che era Dido Guerrieri, il Professore, l’Auxilium era... Continua »
agosto 27, 2015 / 0

Rod, il 1969, Nole e il Grand Slam

Rod, il 1969, Nole e il Grand Slam
“E anche questo, è andato.” Non so se Rod Laver fosse a Parigi ieri, forse sì.  Però mi piace pensare che sul secondo match point di Stan Wawrinka contro Nole Djokovic, il settantasettenne australiano abbia tirato, ancora una volta, un sospiro di sollievo. Magari sin dalla fine della sua meravigliosa carriera Laver ha sperato che qualcuno spezzasse... Continua »
giugno 8, 2015 / 0
Why always him?

Why always him?

  E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori tristi che non hanno vinto mai ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro e adesso ridono dentro al bar... Continua »
Giganti e zanzare

Giganti e zanzare

Premessa Siamo di fronte a campioni assoluti. Solo che uno vince sempre e l’altro non vince mai. Si incontrano quindici volte e vince sempre lo stesso. Si incontrano per la sedicesima volta e finisce come... Continua »